pagina web di Enrico Oliari

 
I miei studi di storia gay

 
L’Aurora (giornale socialista del Lago Maggiore, Arona), 17 dicembre 1904
 
NEFANDEZZE
 
A Pallanza è scoppiato un enorme scandalo per le vergognose gesta dei frati che reggevano quel collegio convitto, gesta che non descriviamo per rispetto ai nostri lettori.
Pare che il maggior colpevole sia riuscito a fuggire mentre l’autorità apriva un’inchiesta rigorosa, inviando sul posto un Ispettore scolastico.
Le famiglie dei ragazzi ivi collocati si sono affrettate a ritirarli. La cittadinanza è dolorosamente sorpresa e sdegnata.
Questa la notizia or ora pervenutaci nella sua laconicità. Un breve commento non guasta, rimando il resto alla settimana ventura.
Noi da certa gente non ci aspettavamo altro e consideriamo l’attuale scandalo con sufficiente filosofia.
A Pallanza è successo quello che fatalmente doveva succedere e succederà nello stolido sistema di far educare i figli da tonsurati, i quali nella loro pazzesca libidine trascinano una vita delle più infami.
Il lavoro per mettere tutto in tacere presto comincerà, e pare che qualche pezzo grosso abbia già cominciato tale bisogna. Ad ogni modo questo scandalo giunge in un momento tragico.
Mentre l’Italia libero-massone-ateo-clericale, è agitata dal delirio delle recenti vittorie elettorali strappate mercè il blocco clerico-monarchicodell’ordine per salvare il paese dalle mani di quei petrolieri di socialisti i quali vogliono sovvertire la patria, la religione, e distruggere la famiglia, essi i componenti la parte civile ed elevata della popolazione danno sì nefando spettacolo di corruzione e degradazione.
Ebbene, noi socialisti additati al mondo intero quale banda di briganti invasati dalla frenesia della, ebbene, noi socialisti siamo orgogliosi di non essere a livello di quella classe corrotta e perversa.
Perché fra noi, vi sarà dell’ignoranza e dell’analfabetismo, ma fiori di galantuomini. Fra noi i pederasta, i bancarottieri, i falsari, i falliti, i rifiuti di una società già per se stessa  corrotta e perversa non allignano.
Puah! Che fango scende dall’alto. Socialisti, rimboccatevi i pantaloni e volgete le tasche.

Metto a disposizione i libri e le ricerche che ho scritto a titolo gratuito, dopo averne riacquisto i diritti. Hanno richiesto approfonditi studi presso archivi di Stato, tribunali e biblioteche; se vuoi contribuire con un'offerta libera, sarà un gesto apprezzato, utile a sviluppare nuovi lavori: per essere comunità noi gay, lesbiche e persone transessuali dobbiamo dimostrare di avere una nostra cultura, un patrimonio identitario.
Clicca qui per Paypal, Postepay e Conto corrente.


pagina degli articoli di fine '800 - inizi '900
pagina degli studi e delle ricerche gay
www.oliari.com